Ancora su Progres e M5S. Cosa ha detto davvero la Murgia?

Il precedente articolo ha suscitato diverse polemiche su facebook. Anche se la maggior parte degli amici di Progres ha capito benissimo l’intento costruttivo del pezzo, alcuni utenti di varia estrazione politica mi hanno accusato di aver detto delle assurdità riguardo alle dichirazioni della Murgia sul M5S. Per cercare di proseguire la discussione su un binario di confronto costruttivo, lasciando dietro le polemiche infondate e sterili, posto gli stralci delle interviste cui ho fatto riferimento.

 Intervista sull’Unione Sarda del 17 agosto.

“Quindi voi giocate nel ruolo di libero.

«Sì, ma un libero aperto. Sono loro che hanno problemi di vincoli. Pd e Pdl hanno fatto emergere un elettorato che è stanco dei loro sistemi. Un elettorato di stanchezza e di rabbia».

I Cinque Stelle.

«Di questo parlavo. L’importante è che stanchezza e rabbia diano poi vita ad un progetto concreto. Nei confronti dei 5 Stelle siamo aperti a ipotesi comuni».”

Intervista sul Fatto Quotidiano del 20 agosto.

Sul vostro terreno avete un competitore forte come il Movimento 5 Stelle.

Non so quanto sia un competitore e non un alleato. È  un contenitore di istanze di cambiamento e di giusta rabbia. Credo che il M5S possa affiancarsi al tipo di cambiamento che indichiamo noi.

È una proposta di alleanza?

Si. Noi non siamo il vecchio della politica. Questa legge elettorale è fatta perché molto si decida dopo. Hanno costruito un meccanismo che ripropone le larghe imprese anche a livello locale. Possiamo impedirlo.

Vista l’importanza e la diffusione delle testate, nonchè la chiarezza delle dichirazioni riportate sopra auspico una smentita ufficiale riguardo a queste voci. E lo faccio ripetendo che voglio votare Progres e Michela Murgia.

Andrea Nonne

Tag: , , , , ,

Lascia un Commento


Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok